26 giugno blue-01

DEBUTTO DI BLUE PRO/FUNDUS, ARTE E TEATRO PER DIALOGO INTERCULTURALE

28 – 29 – 30 giugno, ore 21, Scenario Pubblico (Via Teatro Massimo 16) – Catania

DEBUTTO DI BLUE PRO/FUNDUS, ARTE E TEATRO PER DIALOGO INTERCULTURALE

In scena lo spettacolo prodotto dall’associazione Isola Quassùd, vincitore di MigrArti 2017 del Mibact

CATANIA – Un appuntamento declinato in tre date per valorizzare le diversità e promuovere il dialogo tra le culture attraverso le emozioni del teatro: mercoledì 28, giovedì 29 e venerdì 30 alle ore 21.00 nei locali di Scenario Pubblico di Catania, l’associazione culturale Isola Quassùd porterà in scena “Blue Pro/fundus”, spettacolo teatrale ideato e diretto dalla regista Emanuela Pistone in collaborazione con la coreografa di fama internazionale Mamela Nyamza, nell’ambito del progetto Pro/fundus – storie di un altro mondo, vincitore del bando “MigrArti 2017 sezione spettacolo” del ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo (Mibact).

«Con Blue Pro/fundus abbiamo voluto sperimentare insieme ai diversi artisti – spiega Emanuela Pistone – diversi linguaggi con l’obiettivo di indagare la necessità e l’urgenza di una rinascita, indispensabile all’umanità intera, di restituire il vero senso alla vita sul nostro pianeta».

Le immagini delle straordinarie opere subacquee dello scultore britannico Jason De Caires Taylor e le creazioni di arte contemporanea di Sergio Fiorentino si mescoleranno sul palcoscenico ai movimenti e alle performance dei giovani artisti Yrghalem Teferi Abraha, Claudia Maria Ascanio, Diallo Boubacar, Stefania Arianna Di Pietro, Favol Jonxon e Abdoulie Razaka Saidu.

Per prenotare o acquistare i ticket d’ingresso è possibile contattare l’associazione all’indirizzo isolaquassud@gmail.com oppure al numero 3661176323.

Partner ufficiali dell’intero progetto: I Girasoli di Mazzarino (CL) e International Students Coordination di Siracusa.

 26 giugno blue-01

19264646_10209254455017814_308672200059319551_o

Blue Pro/Fundus, sul palco l’integrazione di Isola Quassùd

28 – 29 – 30 giugno, ore 21, Scenario Pubblico (Via Teatro Massimo 16) – Catania

BLUE PRO/FUNDUS, SUL PALCO L’INTEGRAZIONE DI ISOLA QUASSÙD

Debutto dello spettacolo diretto da Emanuela Pistone con la collaborazione di Mamela Nyamza, nell’ambito del progetto vincitore di MigrArti 2017 dal Mibact

CATANIA – Il rumore del mar Mediterraneo, gli ultimi canti di salvezza, il senso della rinascita raccontata in un vortice di linguaggi sperimentali: da mercoledì 28 a venerdì 30 giugno alle ore 21.00 nei locali di Scenario Pubblico di Catania, andrà in scena lo spettacolo teatrale “Blue Pro/fundus” frutto del lavoro svolto dall’associazione culturale Isola Quassùd all’interno del progetto Pro/fundus – storie di un altro mondo, vincitore del bando MigrArti 2017 promosso dal ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (Mibact).

Ideato e diretto dalla regista Emanuela Pistone in collaborazione con la coreografa di fama internazionale Mamela Nyamza, l’evento finale vedrà sul palcoscenico i giovani artisti Yrghalem Teferi Abraha, Claudia Maria Ascanio, Diallo Boubacar, Stefania Arianna Di Pietro, Favol Jonxon  e Abdoulie Razaka Saidu.

Una “tre giorni” di performance live che concluderà la rassegna di attività, incontri e workshop del progetto premiato dal Mibact, partito lo scorso 4 aprile nel capoluogo etneo e che ha visto la partecipazione di realtà italiate e straniere con l’obiettivo di promuovere in modo non convenzionale l’integrazione.

Per prenotare o acquistare i ticket d’ingresso è possibile contattare l’associazione all’indirizzo isolaquassud@gmail.com oppure al numero 3661176323.

Partner ufficiali dell’intero progetto: I Girasoli di Mazzarino (CL) e International Students Coordination di Siracusa.

19144180_10209223338879930_6839016214659234711_o

Spettacolo Blue Pro/fundus MigrArti 2017

Grazie a MigrArti 2017 debutta a Catania “Blue Pro/fundus – studio per una rinascita“. Una nuova drammaturgia che sperimenta diversi linguaggi per indagare la necessità (e l’urgenza) di una rinascita, indispensabile all’umanità intera; la necessità di restituire senso alla vita sul nostro pianeta. La vita di uomini e donne al di là di qualunque razza, vittime di un nuovo, insensato olocausto. Sulla scena – ingabbiata, prigioniera, all’ultima spiaggia – un’umanità in fuga dal dolore si mescola a un’umanità in fuga da sé stessa, in corsa senza più direzione, senza più attenzione, senza più amore: l’abisso come unica meta, il gioco come anestetico. Un’umanità che tocca il fondo, come un banco di pesci che cerca una via d’uscita; come sirene smarrite nel tentativo di mutarsi in altro da sé, alla ricerca di un appiglio a cui aggrapparsi; come sirene tradite, che affidano alle onde del mare l’ultimo messaggio, l’ultimo canto, l’ultima richiesta di salvezza.

Lo spettacolo chiude il progetto ideato e diretto da Emanuela Pistone per Isola Quassùd, vincitore del bando MigrArti del MIBACT. In questa occasione si rinnova la collaborazione con la grande coreografa e danzatrice Mamela Nyamza che anche quest’anno insieme a Emanuela Pistone firma la regia dello spettacolo, arricchito dai filmati realizzati da Giada Bellini e Michele Truglio.

Le immagini potenti degli straordinari musei subacquei dello scultore Jason De Caires Taylor, insieme ai Tuffatori e ai Sognatori del pittore Sergio Fiorentino si mescolano ai movimenti di scena e alla narrazione liberamente tratta da La Sirenetta di Marguerite Yourcenar.

Interpreti: Yrghalem Teferi Abraha, Claudia Maria Ascanio, Diallo Boubacar, Stefania Arianna Di Pietro e, per la prima volta in scena, Favol Jonxon e Abdoulie Razaka Saidu. Foto di scena Domenico Gennaro.

Si ringraziano per la disponibilità all’utilizzo delle immagini delle proprie opere, Jason De Caires Taylor and CACT Lanzarote e Sergio Fiorentino.

Grazie agli sponsor Etna Congressi e Cardiovascular.

INFO e PRENOTAZIONI 3661176323 o isolaquassud@gmail.com

19055676_10209199866933146_253920979451594210_o

#SAVETHEDATE: spettacolo teatrale “Blue Pro-fundus”

Workshop, incontri, dibattiti, eventi, ma anche storie, emozioni, partecipazione e integrazione: tutto questo è stato il progetto diretto da Isola Quassùd “Pro/fundus-storie di un altro mondo” – vincitore del bando MigrArti 2017 promosso dal ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – che ha visto al centro di ogni iniziativa giovani migranti e studenti italiani, stimolandone creatività e capacità espressive per creare i presupposti necessari a un riconoscimento di sé e delle proprie identità culturali e di un un nuovo modello sociale fondato sull’interculturalità. La rassegna premiata Pro/fundus, dopo i workshop di teatro e scenografia, vedrà la sua conclusione con uno spettacolo teatrale dal titolo Blue Pro-fundus – Favole cullate nel blu profondo, sussurrate, dipinte, suonate, danzate, scolpite che andrà in scena nei giorni 28-29-30 nei locali dello Scenario Pubblico.

Tre giorni dove i protagonisti saranno i ragazzi della Liquid Company sotto la direzione di Emanuela Pistone e di Mamela Nyamza e l’arte intesa come opportunità di crescita umana e culturale per chi, sbarcando nella nostra terra crede in un futuro migliore.

Per maggiori informazioni seguiteci sulla nostra pagina facebook Isola Quassùd Liquid Company IQLC diretta da Emanuela Pistone

1404925_1380304798877863_2074043983_o

Workshop intensivo Elisabetta Censabella

Continuano le iniziative all’interno del progetto “Pro/fundus-storie di un altro mondo”: prossimo appuntamento dal 19 al 22 giugno 2017 ore 9.30/13.30 con il Laboratorio intensivo condotto da Elisabetta Censabella, fondatrice dell’atelier creativo UTILIS.

Il laboratorio di manipolazione dal titolo “Emozioni Dal Mare” ha come fine la sperimentazione con materie plastiche di riuso. Verranno utilizzate semplici tecniche di lavorazione quali il taglio, l’incollaggio, la fresatura e l’incisione con il fine di dar vita a manufatti ed elementi a carattere utile ed emozionale.
La maggior parte dei materiali utilizzati saranno pannelli di metacrilato e forex già tagliati, scarti di lavorazioni precedenti.
L’ idea progettuale verrà elaborata e discussa durante tutto il percorso creativo.
Il lavoro avrà luogo nel laboratorio produttivo di Utilis, piccola azienda di design che crea complementi d’arredo, lampade, vari oggetti di design e si rivolge a un pubblico che non possiede competenze specifiche. Avrà una durata di di 4 ore al giorno per un totale di 16 ore ore durante le quali verranno realizzate creazioni che potranno essere esposte in spazi dedicati. A fine laboratorio verrà rilasciato un attestato di frequenza.
Il tema del mare, con le sue suggestioni, fungerà da traccia e ispirazione per i partecipanti.

ELISABETTA CENSABELLA è una industrial designer catanese specializzata in design dell’ oggetto. La sua passione è la luce, trasformata in lampade e creazioni luminose realizzate secondo la filosofia del riuso o del riciclo. Si interessa al collegamento trasversale tra le arti spaziando dall’allestimento di interni, alla scenografia, all’arte pura.
Nel 2000 fonda UTILIS DESIGN, proprio studio di progettazione e società dedicata alla creazione, produzione e distribuzione di arredi di design e ornamento in metacrilato.

Varie le pubblicazioni sul tema design come quelle per le riviste Riviste Ad, Mode, Casa Viva, Brava Casa, Vivere, 100 Cose Attiva.

Suo è il libro L’altra faccia di carta recuperata pubblicato da COMIECO

19105681_1369251983112735_4386299037879642614_n

19095469_10209199960695490_7388630184875834766_o

Workshop di Mamela Nyamza

Nell’ambito del progetto “Pro/fundus-storie di un altro mondo” vincitore del bando “MigrArti 2017 sezione spettacolo” del ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, mercoledì 14 giugno nei locali dello “Scenario Pubblico” di Catania si è svolto il workshop intensivo gratuito con la grande coreografa e interprete Mamela Nyamza, danzatrice e attivista, conosciuta per i suoi stili di mescolanza che riescono a sfidare gli standard tradizionali.

Dopo il debutto europeo della sua ultima creazione “De-Apart-Hate” – uno spettacolo commovente e dalla potente forza simbolica sul tema del razzismo in Sudfrica – al Festival Teatherformen di Amburgo,l’artista Mamela Nyamza ha tenuto un laboratorio a Catania dedicato ai linguaggi del corpo che ha visto la partecipazioni di ragazzi italiani e stranieri.

Per visualizzare le foto del workshop qui il link > WORKSHOP MAMELA NYAMZA

19095469_10209199960695490_7388630184875834766_o 19092703_10209199914134326_1766341505259512253_o 19055676_10209199866933146_253920979451594210_o 19093040_10209199349840219_7654887606518100801_o

TRASPARENZA

  logo_cont

TRASPARENZA

In ottemperanza a quanto disposto dall ́art. 9 , comma 2 e 3 del decreto Legge 8 agosto 2013, n. 91, convertito con  legge 7 ottobre 2013 n. 112, si rendono pubblici i seguenti dati:

 

EMANUELA PISTONE. Presidente, legale rappresentante e direttore artistico.

Incarico conferito come da atto costitutivo di associazione del 26 Ottobre 2004

Tutti gli incarichi sono ricoperti a titolo gratuito e validi sino a revoca.

 

C.V. Emanuela Pistone regista e attrice catanese, promotrice di progetti interculturali sin dal ’94.

Formazione a Catania (1984-1989)

Teatro per ragazzi col gruppo Il Circo di Via Condotti diretto da Salvatore Greco, al Teatro Club di Nando Greco (1984-’87);

Laurea in Lingue e Letterature Straniere Moderne; corso biennale di recitazione condotto da Edo Gari presso La Bottega di Pere Ubu; due stagioni come attrice professionista presso il Piccolo Teatro di Catania diretto da Gianni Salvo;

Formazione a Roma (1989- 2004);

Diploma in Traduzione Letteraria presso La Sapienza (1991);

Entra a far parte, come aiuto regista, della Compagnia della Luna del premio Oscar Nicola Piovani e del drammaturgo Vincenzo Cerami e vi lavora per 6 anni (1991-1996);

Conduce laboratori di recitazione per studenti de La Sapienza (1992-1996);

Inizia a occuparsi di letteratura e culture dell’Africa subsahariana contemporanea mettendo in scena e diffondendo testi di autori africani in collaborazione con giovani stranieri residenti a Roma e a Catania (1994- tutt’oggi);

Aiuto regista, attrice, collaboratrice alla drammaturgia per Armando Pugliese (1996-2004), grazie al quale fa diverse esperienze lavorative al Teatro Stabile di Catania, e con attori come Luca De Filippo, Isa Danieli, Silvio Orlando, Lina Sastri.

Tra il 1991 e il 2006 ha diverse esperienze come attrice per RAIUnoItalia Radio e RADIOTre RAI; recita al cinema in film diretti da fratelli Taviani, Alessandro D’Alatri, Audrey Wells. Frequenta laboratori di perfezionamento con maestri internazionali: Yoshi Oida, Erica Bilder, Juri Alschitz.

Rientro a Catania (dal 2004 a oggi). Fonda Isola Quassùdassociazione interculturale che rende concreta la passione coltivata negli anni romani.

Dona all’associazione una piccola collezione di testi di e su Africa e africani e crea la Piccola Biblioteca d’Africadi Isola Quassùd;grazie alla collaborazione di giovani volontari segue l’alfabetizzazione di giovanissimi stranieri approdati in Sicilia;

Fonda e dirige Isola Quassùd Liquid Company, gruppo teatrale multietnico formato da giovani stranieri e italiani che mette in scena la narrazione delle proprie esperienze (dal 2013)

Ha appena avviato Isola Quassùd Home Restaurant, iniziativa di cucina interetnica voluta dal gruppo di giovani membri dell’associazione (da dic 2015);

Continua a dirigere spettacoli con attori professionisti e a recitare in teatro; collabora ininterrottamente da oltre 20 anni col prestigioso Premio Europa per il Teatro; ha diretto grandi attori come Ida Carrara, ha firmato numerosi adattamenti da testi africani e italiani; recentemente ha avviato una collaborazione con Teatro Utile diretto da Tiziana Bergamaschi per l’Accademia dei Filodrammatici di Milano; fa parte del direttivo di Ingresso Libero, associazione culturale fondata da Lamberto Puggelli, che gestisce il Teatro Machiavelli di Palazzo San Giuliano.

Consiglio direttivo:

-PISTONE EMANUELA, Presidente;

-BELLIA MARIA GRAZIA, Vice Presidente. Musicista nata a Catania il 17 Luglio 1971

-CARCHIOLO SALVATORE, Segretario. Musicista nato a Catania il 30 Giugno 1962

-GENNARO DOMENICO, Tesoriere. Attore nato a Catania il 18 Settembre 1948

CV Gennaro Domenico attore, è stato protagonista di alcuni tra i più noti film italiani per il cinema e la televisione, tra questi:  Il Divo, di Paolo SORRENTINO; La pista di sabbia e Il senso del tatto (serie Il commissario Montalbano), Il furto del tesoro di Alberto SIRONI; Under the Tuscan sun di Audrey WELLS, La fame e la sete di Antonio ALBANESE; La PiovraPizza Connection di Damiano DAMIANI; Il Camorrista, L’uomo delle stelle, Malena, di Giuseppe TORNATORE; Kaos di Paolo e Vittorio TAVIANI; A porte aperte di Gianni AMELIO; Ultimo di Stefano REALI, Linda e il Brigadiere di Alberto SIMONE. Interprete in teatro di molti testi di tradizione siciliana, ha lavorato al fianco di Ignazio BUTTITTA e Rosa BALISTRERI, e con i registi Armando PUGLIESE, Guglielmo FERRO, Carmelo VASSALLO. Si occupa di regia e montaggio nel campo dell’audiovisivo, ha scritto e diretto per l’Associazione Isola Quassùd i corti Game Over, Le scarpe.

Incarichi conferiti come da atto costitutivo di associazione del 26 Ottobre 2004

Tutti gli incarichi sono ricoperti a titolo gratuito e validi sino a revoca.

 

Quarto appuntamento “I racconti del tè”

loc_24_maggio

Isola Quassùd presenta:

I RACCONTI DEL Tè, MITI DEL MARE ED ALTRE STORIE

SCENARIO PUBBLICO, Via Teatro Massimo 16 ore 17.30

In questa occasione verrà presentato e distribuito l’opuscolo “Favole dal profondo” edito dalla Casa Editrice DueTreDue che raccoglie tutti gli elaborati presentati dagli allievi di scuole e comunità per stranieri durante il “Concorso di idee – Favole dal profondo”

INGRESSO GRATUITO

LOGO ISOLA TIFF

I racconti del tè – prossimi appuntamenti

18575512_1152716814840311_2052190546_oI racconti del tè: miti del mare e altre storie

Nell’ambito del progetto dal titolo Pro/fundus-storie di un altro mondo ideato e diretto da Emanuela Pistone e vincitore del bando MigrArti 2017 del MIBACT, Isola Quassùd propone I racconti del tè: sei appuntamenti aperti alla città e alla province di Catania, Siracusa e Ragusa. Dalle città di Pozzallo e Siracusa che dal mare ricevono storie e vite, fino al vulcano Etna dove si concluderanno gli incontri a un passo dal firmamento. Per sognare di nuovi mondi possibili, per ri-trovare il piacere dell’ascolto, per scoprire il suono di nuove voci che si affacciano nella nostra parte di mondo. I racconti e i riti del tè, insieme a piccole prelibatezze ancora sconosciute per i nostri palati, saranno offerti dalle Signore del tè, dai ragazzi del nostro Home Restaurant e della Liquid Company, in compagnia dell’artista tunisino Ramzi Harrabi, e del cantante e musicista persiano Karim Alishai. Dopo i primi due incontri già svolti a Catania e Ortigia (Siracusa), ecco i prossimi appuntamenti:

Giovedì 18 maggio Pozzallo ore 17.30
Isola Quassùd e Centro Mediterraneo di Studi e Formazione Giorgio La Pira presentano:
I racconti del tè con Ramzi Harrabi, Fatima e Shaabia da Siracusa
Emanuela Pistone, Abdoulie Fatty e Mithat Mounir della Liquid Company
presso Centro Mediterraneo di studi e formazione Giorgio La Pira, Via S. Giovanni, Pozzallo (Ragusa) INGRESSO GRATUITO

Mercoledi 24 maggio, ore 17.30
Isola Quassùd e Ingresso Libero presentano:
I racconti del tè con Ramzi Harrabi, Fatima e Shaabia da Siracusa ed Emanuela Pistone
Catania, Piazza Università/ Teatro Machiavelli.
In questa occasione verrà presentato e distribuito l’opuscolo Favole dal profondo edito dalla Casa Editrice DueTreDue che raccoglie tutti gli elaborati presentati dagli allievi di scuole e comunità per stranieri durante il “Concorso di idee – Favole dal profondo”. INGRESSO GRATUITO

Sabato 8 luglio, ore 18.00
Pedara – Expo
Sabato 15 luglio, ore 18.00
Etna – Serralanave – Osservatorio Astronomico


 

Life is beautiful – spettacolo teatrale

Loc LIB modificata-1 DEF18341758_1331918596844539_2220141025005975324_n

LIFE IS BEAUTIFUL – un rito di comunione per le vittime del Mediterraneo

Nell’ambito della manifestazione “Insieme senza frontiere” organizzata dall’associazione “Lo faccio bene”, Isola quassùd presenta:

LIFE IS BEAUTIFUL- UN RITO DI COMUNIONE PER LE VITTIME DEL MEDITERRANEO

Regia Emanuela Pistone

Con Yrgalem Teferi Abraha, Diallo Boubacar, Stefania Arianna Di Pietro, Abdoulie Fatty, Mithat Mounir, Alpha Jallow, Abass Keita, Arouna Kone.

e con Puccio Castrogiovanni

Narrazione poetica del viaggio per mare e canto alla speranza, lo spettacolo è una creazione collettiva dei giovanissimi interpreti stranieri e italiani che lo rappresentano accompagnati da Puccio Castrogiovanni, cantante e polistrumentista siciliano virtuoso del marranzano. Regia di Emanuela Pistone.
L’Associazione Isola Quassùd, dopo la tragedia del 3 ottobre 2013 al largo di Lampedusa, e dopo il drammatico sbarco del 10 agosto 2013 alla Playa di Catania, decide di concentrare le proprie energie in laboratori teatrali rivolti ai giovani migranti approdati in Sicilia, al fine di preservare la memoria, restituire dignità e affetto, e dare loro strumenti per inserirsi nel tessuto sociale catanese, costituendo il 16 ottobre del 2013 la compagnia teatrale interetnica Isola Quassùd Liquid Company (IQLC) diretta da Emanuela Pistone. Formano la compagnia artisti professionisti, studenti universitari italiani e stranieri, Minori Stranieri Non Accompagnati, Rifugiati, Richiedenti Asilo, borsisti internazionali, mediatori culturali.
I protagonisti di IQLC narrano i personali viaggi, raccontano la propria storia, promuovono le proprie culture d’origine, attraverso spettacoli e performances.

Vi aspettiamo al CAMPO SAN TEODORO LIBERATO

via del Giaggiolo

ore 19. 30